Post con il tag: "(società)"



politica · 20. aprile 2021
Non nutro antipatia per Beppe Grillo. Anzi, quale comico l’ho sempre trovato divertente. Nei suoi spettacoli, poi, gli ho sempre riconosciuto una certa funzione sociale, specie quando portava alla luce vicende del nostro Paese che gli organi di stampa trattavano poco o niente. Il suo modo di fare spettacolo consentiva agli spettatori di guardare le cose da una prospettiva diversa - poi, come sempre, ognuno poteva condividere o meno le sue posizioni. Ad un certo punto è diventato un politico...
società · 15. marzo 2021
Dal momento che ogni nuovo intervento politico-normativo viene appellato da buona parte della classe dirigente degli ultimi anni come “storico”, “epocale”, ecc., non sarebbe esagerato chiamare quello delle fake news il problema del secolo! Eppure, a ben vedere, sembra una situazione che in qualche modo faccia comodo un po' a tutti. Un tempo furono le bufale. Termine troppo nostrano per mantenerlo in uso in un momento storico che preferisce – una parentesi nostalgica per me è...
società · 01. febbraio 2021
La politica, si sa, è una cosa seria - alcuni la definiscono un’arte. Purtroppo, di questi tempi, viene fatta molto male. È sempre meno apprezzata dai più, guardata con sospetto dai cittadini comuni e, talvolta, con rassegnazione - “quelli pensano solo ai loro interessi” è la frase che sento dire più spesso rivolta ai politici. Certamente lo spettacolo che viene dato da gran parte della classe dirigente è spesso imbarazzante, quando non penoso. La sensazione è che, effettivamente,...
02. dicembre 2020
Per favore, diamo alle cose il loro giusto nome. Va bene che nell’era degli slogan facili e dell’oblio del pensiero critico, la categorizzazione è l’unico mezzo per far passare dei messaggi nei confronti dei pigri d’intelletto, ma facciamo in modo che quei messaggi siano coerenti con il significato delle parole. Premessa d’obbligo. C’è una parte del Paese che non nega l’esistenza del Covid-19 e manifesta nelle piazze per condividere un disagio legato a preoccupazioni concrete....
società · 27. agosto 2020
Sul Covid-19 non abbiamo, praticamente, una soluzione. L’unica cosa che sappiamo è che bisogna essere prudenti – è questa l’unica frase che mi piacerebbe sentir dire all’unanimità da virologi, scienziati, epidemiologi e tecnici. Soprattutto perché, nei fatti, nessuno di questi esperti ha ancora una prova scientificamente valida per spiegare e combattere il Covid-19. Sappiamo che può uccidere, ma non sappiamo quando e chi. Sappiamo che può essere superato senza alcun sintomo, ma...
società · 03. maggio 2020
Ci tenevo a fare chiarezza sullo spettacolo indecoroso al quale stiamo assistendo negli ultimi giorni. A dire il vero, la stupida manifestazione di odio nei confronti del look di Giovanna Botteri – nota giornalista professionista – è questione avviata già da qualche settimana. Quello che sta facendo clamore negli ultimi giorni, però, è un servizio mandato in onda da Striscia la notizia, commentato da Michelle Hunziker – conduttrice televisiva ed ex modella. Si tratta di body shaming o...
opinioni · 17. aprile 2020
La novità della settimana è l’apertura delle librerie. Insieme a poche altre aziende commerciali, infatti, dal 14 aprile le librerie sono state inserite nel nuovo decreto quali prime attività a poter rialzare la saracinesca, dopo settimane di chiusura. Come è stata presa questa notizie e come si sono organizzati alla nuova situazione, l’ho chiesto a Valentina Agosta (a destra nella foto di copertina), proprietaria della Mondadori Bookstore di Catania e amante dei libri, della lettura e...
società · 10. aprile 2020
Quando c’è un problema, in genere, si può reagire in due modi: o lo si affronta, o lo si posticipa prendendo tempo e sperando si risolva da solo. Tendenzialmente, i problemi non si risolvono da soli. Altrimenti non sarebbero problemi veri e propri, e non sarebbe richiesta alcuna attività risolutiva. Nel primo caso – quando si affronta un problema – si parla di risolutezza, professionalità, competenza. Questo vale sia quando il problema lo si supera, sia quando non vi si riesce. In...
società · 17. marzo 2020
#Celafaremo. Lo trovo scritto praticamente in tutte le piattaforme social. Sulle bacheche – o diari che siano – di quasi tutti i miei contatti virtuali. Scritto correttamente o (ahimè) sgrammaticato, preceduto da un hashtag oppure no, inserito in una cornice ad hoc o urlato da qualche balcone, non importa. Il messaggio è chiaro e, oggi più che mai, è fondamentale condividerlo. Serve per tenersi su il morale, nonostante l’isolamento. Per saper che non si è soli. Per convincersi che il...
società · 07. marzo 2020
Sembra passato un secolo ed invece solo una decina di giorni fa si registravano i primi contagi da Covid-19 in Italia. Come è stato gestito dalle Istituzioni il problema, ho già avuto modo di commentarlo (per chi volesse, qui l’articolo “Il vero allarme? La classe dirigente”). Faccio una premessa che considero dovuta quando si affrontano temi che coinvolgono tutti: non sto generalizzando. In questo articolo non mi riferisco a tutti gli interessati nella loro totalità, ma ad una certa...

Mostra altro